Giornata della matematica – L’evoluzione del PI Greco Day

Data: 25/03/2021

di Valeria Iannuzzo / 25 marzo 2021

È con la matematica, dunque, che il mondo si prepara a vincere le sfide più grandi

Per il secondo anno consecutivo il Pi Greco Day viene sostituito dalla Giornata della matematica, evento indetto dall’Unione Matematica Internazionale per evidenziare il ruolo che la disciplina sta rivestendo nello studio della pandemia di Covid-19.
È nel 2019, infatti, che i matematici di tutto il mondo, hanno deciso di estendere le celebrazioni del Pi Greco Day a tutto il mondo della matematica e delle sue numerose applicazioni, dall’intelligenza artificiale all’epidemiologia e all’analisi dei cambiamenti climatici, dallo studio dell’universo ai trasporti alle telecomunicazioni.
“Oggi la matematica – spiega il matematico Roberto Natalini- entra nella vita di tutti i giorni, ma è quanto mai utile per cercare di risolvere problemi come l’emergenza sanitaria, l’inquinamento o il riscaldamento globale.”
È con la matematica, dunque, che il mondo si prepara a vincere queste sfide, ed è proprio per questo che i ragazzi devono celebrare la matematica.
Oltre 500 eventi sono stati organizzati in tutto il mondo, lo scorso 14 marzo, per celebrare la matematica.
Anche gli studenti del “Roncalli” di Grotte si sono uniti alle celebrazioni, programmando le loro attività dall’8 al 31 marzo.
“L’obiettivo – spiega Carmela Figliola, docente di Matematica – è quello di sviluppare le abilità logico matematiche attraverso attività laboratoriali, le Tecnologie informatiche, giochi e problemi accessibili a tutti gli studenti. Si tratta di attività sempre legate al reale, che devono intrigare, sorprendere, divertire e piacere, al fine di sviluppare le capacità intuitive e le capacità di effettuare Stime.”
Così a partire dalla Scuola dell’infanzia sino ad arrivare alla scuola primaria e secondaria, gli studenti del “Roncalli” hanno celebrato la Giornata della Matematica.
Tante, tantissime le attività proposte: apprendimento di filastrocche numeriche, giochi collettivi, giochi di raggruppamento, schede di consolidamento, giochi matematici online, utilizzo di piattaforme come LearningApps e kahoot, attività laboratoriali con i bastoncini di Nepero.
Tutte le attività proposte hanno richiesto un approccio interdisciplinare: arte, musica, tecnologia informatica, educazione fisica, italiano, inglese hanno arricchito l’offerta didattica.
Ma ciò che ci piace sottolineare è che facendo matematica tutti i nostri studenti si sono divertiti.